Mute Natura

La salvaguardia del Pianeta è diventato oggi un tema di primaria importanza.

In ogni settore infatti è possibile individuare sforzi sempre maggiori per cercare di utilizzare materiali e processi produttivi che non compromettono ulteriormente lo stato di salute della Terra.

Le nuove tendenze eco compatibili hanno fatto così il loro ingresso anche nel mondo delle immersioni dando vita a nuove mute ecologiche, le mute natura.

Le mute natura, solitamente semistagne, vengono utilizzate in caso di immersioni in apnea oppure con le bombole.

La nostra ricerca di innovazione e sostenibilità ci porta ad aggiungere al nostro catalogo questi nuove generazioni di prodotti dalle caratteristiche uniche, fondamentali per fare un passo avanti nella qualità e tutela dell’ambiente.

Siamo in primi in assoluto in Italia a presentare in anteprima questi materiali e orgogliosi di aprire una nuova visione sul mondo delle mute da sub.

 

LE MUTE NATURA: caratteristiche distintive.

Le mute natura sono rappresentate da tutti quei modelli che vengono realizzati sfruttando materiali e seguendo processi che permettono di ridurre le emissioni di CO2 ed il consumo di energia.

IMG 5275Queste mute si differenziano dalle altre in quanto:

  • utilizzano neoprene derivato dal calcare;
  • sfruttano carbone nero ecologico;
  • utilizzano colle a base di acqua;
  • sfruttano processi alternativi per la fase di tintura.

 

Il neoprene derivato dal calcare.

Il neoprene utilizzato per la produzione delle mute da sub deriva solitamente dal petrolio.

Nel caso delle mute natura la componente petrolchimica viene sostituita dal calcare estratto dalla terra: in questo modo l’impatto ambientale si riduce notevolmente ed il risultato finale è un neoprene interamente eco-friendly.


Il carbone nero ecologico come “ingrediente” chiave del neoprene.

Per cercare di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’ambiente viene sfruttato un metodo alternativo per ottenere uno dei principali “ingredienti” del neoprene, il carbone nero.

Per le mute ecologiche infatti il carbone viene ottenuto dai pneumatici di scarto attraverso un particolare processo chimico che sfrutta il calore e non l’ossigeno.

Questo processo chimico alternativo permette di ridurre del 72% circa le emissioni di CO2 nell’aria.

 

Riduzione dei livelli di VOC.

I Composti Organici Volatili comprendono elementi chimici come gli idrocarburi, i composti che contengono ossigeno, cloro ed altri elementi tossici e dannosi per la salute delle persone.

I traguardi tecnologici raggiunti nel settore permettono di realizzare le mute natura sfruttando colle a base di acqua al posto di quelle a base di solvente.

 

Un metodo di colorazione ecologico.

Non più processi di tintura classici ma strade alternative che permettono di ridurre di consumi di acqua e di energia.

Per le mute eco-friendly i pigmenti di colore vengono immersi in una soluzione di plastica fusa al fine di ottenere fili colorati senza lo sfruttamento dei comuni processi di tintura che prevedono consumi maggiori.

 

L’UTILIZZO DI POLISTIROLO RECICLATO PER RIDURRE GLI SCARTI.

Il tessuto esterno delle mute natura è realizzato interamente con polistirolo riciclato, dunque è completamente ecologico.

Forse non lo sai, ma per realizzare una muta da sub sono necessarie all’incirca 45 bottiglie di plastica.

In questo modo è possibile ottenere due importanti vantaggi: ridurre gli scarti ed il consumo di materiale complessivo.

 

Vuoi conoscere maggiori dettagli sul neoprene ecologico?

Scarica il PDF qui sotto!

pdf icona